Venerdì, 8 Novembre 2013
Hotel dei Marsi, via Cavour 79/b - Avezzano

copertina del libro Quando Dio è contento


L'Associazione Centro ELIS, l'Associazione Rindertimi e la Croce Verde di Avezzano invitano alla

PRESENTAZIONE DEL LIBRO di Pippo Corigliano

Quando Dio è contento Il segreto della felicità

S.E.R. Mons. Pietro Santoro, Vescovo dei Marsi

Dott. Francesco Alecci, Prefetto della Provincia dell'Aquila

Dott. Gino Milano, Presidente dell'Associazione Rindertimi
 

Interverrà l’autore

Modera
Prof. Michele Crudele, Direttore dell'Associazione Centro ELIS

 

Tolstoj affermava che "il segreto della felicità non è di far sempre ciò che si vuole, ma di voler sempre ciò che si fa". E come lui in molti si sono chiesti quale fosse la "ricetta" per una vita felice. Ma forse una verità così profonda non si ricava da teorie o aforismi; va cercata piuttosto nel cuore di ciascuno, chiamato a vivere un'esistenza piena e feconda al di là dei miraggi (denaro e potere, sesso e apparenza) che oggi la società tende a inseguire come mete della felicità.

È il cammino interiore cui ci invita Pippo Corigliano in queste pagine, nelle quali ripercorre gli incontri e le scelte che hanno segnato la sua esperienza, in un viaggio alla scoperta delle persone davvero felici che ha incontrato: non solo i suoi "maestri", Giovanni Paolo II e Josemaría Escrivá, che gli hanno insegnato quanta gioia possa scaturire da un sentimento di affetto sincero per il prossimo, ma uomini e donne che, in famiglia e sul lavoro, sono capaci di prendersi cura di chi hanno intorno, sanno essere miti, distaccati in modo giusto dai beni materiali, "seminatori di pace". Solo chi sa davvero voler bene, infatti, può aspirare a essere felice, perché la sua felicità si rispecchia nel dono che fa di sé agli altri.

È la logica del servizio, la stessa esortazione a "entrare nel mondo dell'altro" che Gesù fa nel Vangelo attraverso la parabola del buon samaritano. Perché, in fondo, percorrere la strada della felicità significa scegliere di "vivere come Gesù": lasciandosi alle spalle l'egoismo, accettando la sofferenza, facendosi di nuovo figli piccoli del Padre. Realmente felice - ci dice in definitiva Corigliano - è chi vede nel mondo intorno a sé il compito perfetto che in esso è chiamato a svolgere, un compito d'amore.

Allora tutto assume un sapore diverso e i "momenti del cuore", gli istanti di più intensa gioia, diventano quelli condivisi con gli amici, giacché solo "quando sono aperto alla grande felicità sono capace di apprezzare appieno le piccole felicità, quelle piccole gioie alla portata di tutti che in quest'ottica, però, cambiano di valore".

Gino Milano ricorderà don Antonio Sciarra, morto a fine 2012, sacerdote nella Marsica e poi in Albania, con il quale il Centro ELIS ha collaborato in occasione dei campi di lavoro del 1994 a Blinisht.

Con il patrocinio del Comune di Avezzano