Lunedì, 16 Ottobre 2017
Roma Scuola Professionale Elis

Come nani sulle spalle dei giganti.

La celebre frase di Bernardo di Chartres racconta perfettamente il processo di co-innovazione che ELIS ha messo in campo con Open  Italy, progetto di punta del Semestre di Presidenza firmato Gianni Armani (Anas).

Tra le oltre 140 startup in gara, 9 sono state selezionate e hanno avuto la possibilità, per circa tre mesi, di sviluppare progetti di innovazione al fianco di ventidue grandi aziende internazionali.

E’ così: i giovani imprenditori con le loro idee seduti allo stesso tavolo di lavoro con le divisioni delle Large Companies. Insieme hanno progettato soluzioni innovative per ottimizzare i processi, monitorare gli asset, rendere sicuri i dati, massimizzare le produzioni. E il percorso condiviso ha avuto il sapore delle grandi occasioni: quelle che ci piace guardare nei film o ascoltare nelle storie del sogno americano.

Perché in fondo l’obiettivo di ELIS era proprio questo: dare quell’opportunità che da sola non capita spesso e consentire alle aziende di domani di mettersi in gioco, sulle spalle dei giganti.

Il loro spirito di modernità, la freschezza, quello slancio verso il futuro che ha soltanto chi vuole arrivare lontano si sono incontrati con la solidità di progetto, la complessità di prestazioni e la conoscenza del mercato che solo grandi compagnie possono avere. Da questo mix sono nati 10 progetti di co-innovazione che altrimenti non ci sarebbero stati.

“Volevamo che questo dialogo tra "grandi e piccoli" – ha spiegato Armani – non fosse teorico, ma si sviluppasse in modo concreto, generando un valore tangibile per entrambe le parti". E così è stato. Del resto annullare le distanze attraverso il lavoro è un obiettivo inscritto da sempre nel dna di ELIS.

Nela giornata di presentazione dei progetti, oltre 1 milione di euro in commesse è stato affidato alle startup, con il plauso prima di tutto dei presidenti e degli amministratori delegati delle grandi aziende.

Al termine, il passaggio di testimone per il nuovo Semestre di Presidenza. Da Gianni Armani a Maurizio Decina, Professore emerito del Politecnico di Milano. "Mi lasci una preziosa eredità. Il progetto di creare un Innovation Hub in Elis è una sfida che raccolgo e rilancio volentieri anche nel segno di una collaborazione sempre maggiore con il Politecnico".

Il percorso di innovazione non si ferma qui. Nell’incubatore Enel di Tel Aviv – riconosciuto da molti come “la Silicon Valley del Medio Oriente” – è già in corso un nuovo scouting di startup firmato Open Italy. Le storie di co-innovazione ELIS guardano ancora più lontano. Proprio come fanno i nani, sulle spalle dei giganti.

La storia della giornata in tweet

Tutte le immagini sul nostro flickr

Il sito di Open Italy, con tutte le informazioni

Il comunicato stampa