Martedì, 6 Febbraio 2018
Roma, Scuola Professionale Elis

È partita ieri, martedì 6 Febbraio, in ELIS la seconda edizione di Open Italy, l’evento che permette alle giovani startup di presentare la propria idea a grandi imprese e di ricevere la loro prima grande commessa.

Fare innovazione nel 2018 significa non solo fare grandi investimenti, ma sviluppare al massimo le potenzialità dei propri asset. E qual è l’asset più prezioso di cui può disporre un’azienda? “Sono in primo luogo i giovani”, a dirlo è Maurizio Decina, Professore emerito del Politecnico di Milano e attualmente alla guida del Consorzio ELIS. Ed è proprio questo il messaggio che vuole lanciare Open Italy: per innovare non si può fare a meno del contributo dei giovani imprenditori. 

Per questo 30 grandi aziende, italiane e internazionali (tra queste Anas, Bmw, Enel e Acea), si sono sedute intorno allo stesso tavolo con 27 segnalatori di startup per la prima fase di un processo che porterà a lavorare in stretta collaborazione le migliori realtà innovative italiane e alcune tra le più importanti Large Companies. 

La struttura è la seguente: le imprese identificano dei perimetri di interesse e per ognuno esplicitano dei bisogni specifici del loro business (business need). Saranno 5 i temi di quest’anno: Social Impact & Circular Economy, Smart Road & Connected Car, Smart City & Smart Mobility, Industry 4.0 e Customer Engagement. Successivamente una fase di screening: le startup candidate vengono valutate in base a serietà, affidabilità e attinenza ai business need delle grandi imprese. L’ultima parola verrà lasciata alle aziende che incontreranno le migliori startup ai DemoDay che si terranno a Roma e Milano e decideranno con chi avviare il progetto di co-innovazione. Quelle che saranno giudicate più in linea con i bisogni delle aziende vinceranno la commessa.

Tutto questo avverrà, lo abbiamo visto con la scorsa edizione, in clima di osmosi dove il piccolo - la giovane start up emergente - potrà imparare dall’impresa navigata come fare business, ma allo stesso tempo potrà lasciare un segno sul grande, proponendo e sviluppando la propria soluzione ai suoi problemi.

È iniziata così una nuova avventura ELIS. Appuntamento alla prossima fase!

Le foto della giornata

Sei una startup innovativa? Candidati qui