Innovation Day 2016

Fiera dell'innovazione tecnologica

8 luglio 2016 - Centro ELIS

Foto gallery


 

RASSEGNA STAMPA

 

TG1 Economia - ELIS Innovation Day

L'ELIS Innovation Day 2016 è anche nel TG1 Economia di lunedì 11 luglio, all'interno di un servizio su incubatori, startup, giovani e tecnologie!

Posted by ELIS.org, Martedì 12 luglio 2016

 

TG1 online - ELIS Innovation day: ecco i 50 progetti dei giovani 

Corriere delle Comunicazioni - Innovazione digitale,ELIS accende i fari su 50 progetti

AnsaScuola: studenti ELIS, i progetti d'innovazione tecnologica

Abitare a Roma - Presentati i progetti d'innovazione tecnologica dell'ELIS

 

 

Il riassunto fotografico dell'ELIS Innovation Day 2016! Enjoy! #ELISinnovationDay

Pubblicato da ELIS.org su Lunedì 11 luglio 2016

 

I PROGETTI D'INNOVAZIONE TECNOLOGICA

50 progetti e prototipi di innovazione tecnologica sono stati presentati l’8 luglio in occasione di ELIS Innovation Day

I progetti sono stati realizzati, nell’ultimo anno, da giovani e manager dei percorsi formativi ELIS con le ultime tecnologie, messe a disposizione dalle aziende.

 

Dalla sicurezza sul lavoro, alla manutenzione predittiva per impianti, torri radio e aeroporti; web app per itinerari museali personalizzati in base ai gusti del visitatore, sistema di Smart Home per una casa intelligente, in grado di rilevare le necessità dell’utente, le abitudini e consentire una gestione più efficiente dei consumi; monitoraggio dei trasporti con carichi speciali e pericolosi, attraverso una piattaforma che consente di gestire il traffico e i percorsi da far intraprendere ai mezzi; miglioramento dei processi aziendali e dei processi formativi.

 

Sono solo alcuni degli ambiti di intervento dei progetti della “fiera tecnologica”, durante la quale i visitatori hanno potuto ripercorrere l'intero processo d'innovazione: dalla needs analysis all'idea generation, dalla redazione di un business plan alla prototipazione. Una giornata per ribadire l’importanza dell’incontro tra domanda e offerta e dimostrare il grande contributo in termini di creatività e innovazione che i giovani possono portare alle imprese e al Paese.

 

La giornata si è conclusa con la premiazione dei migliori progetti del laboratorio di open innovation “ItaliaLab” e della fiera tecnologica.
 

Da Settembre inizieremo a lavorare alle nuove challenge di innovazione, chi desidera entrare nella nostra community di Open & Collaborative Innovation può scrivere a bedigital@elis.org


I progetti premiati

Shop & Go

Metodo di pagamento integrato con i sistemi informatici dei negozi, che permette ai clienti di acquistare direttamente attraverso lo smartphone evitando la fila alle casse. Per approfondimenti

Sicurezza sul lavoro

Dispositivi IoT per una maggiore sicurezza sul lavoro degli operai della manutenzione

Soldo Payment Innovation

Un’applicazione per supportare la gestione operativa dell’istituto di moneta elettronica Soldo

Get - Mauden

Un sistema integrato che raccoglie e analizza dati di diversa natura, li interpreta e reagisce in maniera predittiva. Per approfondimenti

Ericsson IoT Accelerator

Un sistema che aggrega i dati raccolti dai sensori dei dispositivi IoT per venderli a terze parti, aggregati in base alla necessità di utilizzo.

Gli interventi dei partecipanti

Non sono mancati momenti di confronto tra aziende e organizzazioni su come favorire l’innovazione e per lanciare le nuove sfide in tema di digital transformation.

Bisogna innanzitutto capire quali sono i bisogni dell’azienda e proporre delle idee in linea con i bisogni aziendali. L’innovazione non è solo tecnologica ma anche organizzativa e legata all’approccio aziendale”, ha dichiarato Luigi Gubitosi, ex direttore generale RAI durante la tavola rotonda “Le attuali organizzazioni non favoriscono l'innovazione: cosa fare?”.

 

Innovazione che deve partire dall’organizzazione aziendale, come ha sottolineato Guido Stratta di ENEL: “Le grandi imprese sono le paludi dell’innovazione, le idee si trovano sul marciapiede. Per avere innovazione bisogna organizzare in azienda dei team eterogenei, delle squadre variegate. Non bisogna essere gerarchici nell’organizzazione: l’informalità e la costruzione di squadre ibride sono elementi importanti per generare libera innovazione”.

 

Anche Federica Roscio di Fastweb si è soffermata su questo aspetto: “L’organizzazione aziendale deve sprigionare energia. Nel gruppo di lavoro del programma di ItaliaLab la ricetta è stata l’informalità che non significa disordine ma autoregolazione. Ognuno deve fare la propria parte in azienda perché l’azienda siamo noi”.

 

Per innovare bisogna partire dalle competenze e dalle strutture – ha dichiarato Oscar Pasquali del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - l'alternanza scuola-lavoro fa parte dell'innovazione. Stiamo lavorando soprattutto su due fronti: dare competenze di project management alle scuole, condividendo le conoscenze con gli insegnanti e creare delle reti e contatti affinché le scuole possano attuare l’alternanza scuola-lavoro”.

 

Per Marco Patuano, già Ad Telecom Italia: “Ciascuna innovazione all’interno delle aziende viene percepita più o meno pericolosamente. Bisogna creare un sistema di incentivi che faccia percepire l’innovazione come un’opportunità e non come un pericolo”.