Andrea Zorzi al Centro ELIS

24 Giu 2015 - 18:00

Andrea Zorzi, due volte campione del mondo e tre volte d’Europa con la nazionale di pallavolo, mercoledì 6 maggio, ha visitato il Centro ELIS e offerto una lezione speciale di sport e di vita. “Come si fa a fare squadra?”, questo l’argomento che i manager del programma formativo “School of Leaders” hanno affrontato con Andrea Zorzi, il quale ha spiegato “la pallavolo è l’unico gioco di squadra che impedisce di toccare due volte la palla: sei obbligato a passarla e nessuno ha mai vinto solo con qualche isolato elemento eccellente. La chiave per lavorare in team è pensare sempre come fare del tuo meglio con quello che hai, senza lamentarsi”. Velocità, metodo e lavorare per progetto aiutano ad anticipare il cambiamento, per il resto non c’è un segreto per vincere – ha assicurato Zorzi- “Se si fanno le cose giuste, non si ha la garanzia di vincere; se non le si fa però si è sicuri di perdere”. Chiarezza, rispetto, disponibilità e collaborazione sono imprescindibili. Per il resto, le squadre sono diverse ogni giorno, ma è proprio questa la loro forza. “C’erano giorni in cui – ha ricordato Zorzi- avrei giurato che non mi sarei potuto alzare dal letto per allenarmi eppure, essere insieme per un obiettivo ci aiutava a spronarci. Se vedi che il tuo compagno ce la fa, non puoi mollare. Alle volte era l’allenatore stesso a portarci oltre il limite e solo così capivamo di essere in grado di reagire a ciò che ci sembrava insuperabile, scoprendo di avere insospettabili riserve di energia”. Andrea Zorzi ha poi incontrato le giovani atlete della squadra di pallavolo della Scuola sportiva SAFI ELIS alle quali ha offerto un grande insegnamento “non sono solo le vittorie i momenti più belli in nazionale, ma le gioie, le sconfitte e anche i litigi condivisi con i compagni di squadra, che diventano dei veri amici”. Le ragazze hanno avuto poi il privilegio di svolgere un vero allenamento con il campione che ha dato loro dei preziosi consigli tecnici per migliorare i fondamentali del gioco.

Il nuovo libro di Pierluigi Bartolomei

19 Giu 2015 - 16:30

Venerdì 12 giugno alle ore 17.30, presso l'aula magna del Centro ELIS, si è tenuta la presentazione del libro "Ti porterò con me. Viaggio in una scuola che cerca la speranza" di Pierluigi Bartolomei, preside della Scuola Professionale ELIS.

Hanno partecipato alla presentazione del libro Gian Maria Fara, presidente Eurispes, il quale ha affermato "questo libro ci riporta con i piedi per terra, mettendoci di fronte alcune storie di vita vera. Ci ricorda chi siamo" e Francesco Giorgino, giornalista TG1, il quale ha definito il libro “un puzzle di umanità” affermando “Pierluigi Bartolomei dallo spirito eclettico, mescola nel libro sensazioni e stati d'animo a delle profonde riflessioni".

L’autore raccoglie nel libro una “galleria” di storie autentiche raccontando la sfida dell’educatore, alle prese ogni giorno con i chiaroscuri della vita, tra speranza, difficoltà e successi. Introducono il libro: mons. Javier Echevarría, Prelato dell’Opus Dei; Francesco Totti; Michele Mario Elia, amministratore delegato di Ferrovie dello Stato Italiane. Nella prefazione Mons. Javier Echevarría scrive: “L’ELIS va accumulando da mezzo secolo un grande tesoro: le persone. Un tesoro che risplende particolarmente nelle storie di questo libro, che sono come pietre preziose che vengono alla luce in una miniera dopo tanta fatica, scavi e anche qualche rischio. Storie di giovani di cui forse nessuno si sarebbe accorto. È proprio ciò che ci sta insegnando Papa Francesco mostrandoci che il mondo si vede meglio se lo si guarda dal punto di vista degli ultimi”.

Nell’introduzione Francesco Totti scrive “Affrontare le difficoltà, credere nei propri sogni e provare a concretizzarli con l’impegno e il sudore della fronte è ciò che può cambiare il nostro presente e il futuro che ci attende: questa è la prima riflessione che mi viene in mente pensando ai ragazzi di via Sandri, allievi del Centro ELIS, protagonisti delle storie di “Ti porterò con me”. L’incontro rientra tra gli eventi organizzati per i 50 anni del Centro ELIS, che fu inaugurato il 21 novembre del 1965 da Papa Paolo VI (www.elis.org/eventi-50-anni).

Riferimenti:
Per approfondimenti sull'evento 

Pagine