Submitted by a.sarnataro on Mar, 06/30/2020 - 16:02

Le notti insonni, l’ansia, i pomeriggi passati a ripetere con gli amici, l’emozione di avercela fatta, i sogni per il futuro: tutti ricordano il proprio esame di Stato!

 

I riti di passaggio sono tappe fondamentali nella formazione di una persona e tra questi l'esame di maturità è certamente uno dei più significativi. Le abitudini, le persone, le routine che ti hanno accompagnato negli ultimi 5 anni lasciano spazio ad un percorso ricco di incognite, opportunità, sogni e speranze.

 

Tutti abbiamo nella memoria quel fatidico giorno, ricordo ancora più indimenticabile per gli oltre 515mila studenti che stanno sostenendo in questi giorni i loro esami.

 

Tra questi ci sono anche i nostri studenti dell'istituto Alberghiero SAFI e del IeFP - Centro di Istruzione e Formazione Professionale, che si preparano ad affrontare un esame ridisegnato con modalità uniche nel suo genere, per garantire le misure di sicurezza previste a seguito dell’emergenza sanitaria.

 

L'esame si svolgerà in presenza: ma cosa implica tutto ciò?

 

Nell'ordinanza sugli esami di Stato comunicata dal MIUR il 16 maggio, viene definito nel dettaglio come si svolgerà il “maxi orale” della Maturità 2020 che prenderà il via il 17 giugno, data entro la quale la sottocommissione dovrà predisporre i materiali che verranno forniti del corso dell'esame a ciascun candidato.

 

L'orale sarà affrontato in ordine alfabetico a partire dall'iniziale sorteggiata e avrà una durata massima di un'ora.

 

Durante l'esame orale, oltre alla trattazione multidisciplinare dei materiali proposti dalla commissione, i candidati dovranno anche presentare la relazione sulle attività condotte durante il percorso di studi, come l'alternanza scuola lavoro, e rispondere alle domande di educazione civica.

L’ora di colloquio dedicata al candidato sarà così suddivisa:

 

• discussione dell'elaborato sulle discipline di indirizzo;

• discussione di un testo di italiano relativo ad un argomento del 5° anno affrontato in classe;

• analisi del materiale scelto dalla commissione e, da questa, sottoposta ai candidati;

• esposizione dell'esperienza di alternanza scuola-lavoro attraverso una relazione o un elaborato multimediale

• confronto su Cittadinanza e Costituzione.

 

Circa il voto dell’Esame di Maturità 2020, si conferma quanto già annunciato: gli studenti potranno partire da un massimo di 60 crediti mentre l'esame ne varrà altri 40. La votazione sarà così il risultato della valutazione del percorso didattico complessivo, una somma totale del rendimento scolastico nel triennio e dell’esame di maturità.

 

ELIS, in conformità alle recenti disposizioni legislative, ha adottato tutte le misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del nuovo virus negli ambienti di lavoro e garantito la stessa tutela per lo svolgimento degli esami.

 

Anche gli esami di qualifica nei percorsi Triennali di Istruzione e Formazione Professionale e dei percorsi formativi realizzati nell’ambito del sistema Duale si svolgeranno in presenza nel rispetto delle condizioni di sicurezza (distanziamento fisico, utilizzo dei dispositivi, sanificazione dei locali e degli strumenti).

 

Gli allievi per essere ammessi nei locali della scuola dovranno fornire:

• il modulo di autodichiarazione compilato e firmato (se minorenni da chi esercita la responsabilità genitoriale);

• documento d’identità valido;

• codice fiscale.

 

Non ci resta che augurarvi un grande in bocca al lupo!

 

Per maggiori informazioni:

ALLEGATO 1 - Indicazioni per lo svolgimento degli esami di qualifica e di diploma per l’anno formativo 2019-2020.

ALLEGATO 2 – Protocollo sicurezza anticontagio – Esami in presenza ELIS

ALLEGATO 3 - Autodichiarazione Modulo