Distretto Italia

Orientare, formare e avviare al lavoro

Il Consorzio di aziende e università ELIS ha lanciato, in occasione del CEO Meeting del 13 ottobre 2022, il nuovo Progetto di Semestre “Distretto Italia” sotto la Presidenza di turno di Autostrade per l’Italia. “Distretto Italia” si prefigge di orientare, formare e avviare al lavoro ragazze e ragazzi in età scolare e giovani adulti, con particolare attenzione ai giovani che non studiano, non lavorano e non cercano un’occupazione (neet). Servirà anche a creare quelle figure professionali tecnico-specialistiche che mancano oggi alle imprese per realizzare i grandi progetti di sviluppo del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). Un Progetto che coinvolgerà scuole, università e aziende su tutto il territorio nazionale.

Dal CEO Meeting

Le testimonianze dei protagonisti intervenuti, la presentazione del progetto di semestre “Distretto Italia”.

“Distretto Italia”: obiettivi e linee di intervento

Aziende in cerca di personale tecnico specializzato, che non trovano, e giovani poco disposti ad avviarsi a questo tipo di professioni, ma spesso poi coinvolti in situazioni di precariato e disoccupazione. Un cortocircuito che arriva fino al fenomeno estremo dei neet: persone tra i 15 e i 29 anni che non studiano e non lavorano. Secondo i dati Istat erano nel 2021 il 23,1%. In pratica, ogni quattro giovani in Italia, uno ha rinunciato a costruirsi un futuro.

È da questa situazione che aziende e università, riunite nel Consorzio ELIS, vogliono ora ripartire insieme alle scuole per allacciare un dialogo con ragazze e ragazzi in età scolare e giovani adulti. “Distretto Italia” conta sulla partecipazione di oltre 100 aziende che, riunite nel Consorzio, collaborano stabilmente con ELIS in programmi di formazione e avviamento al lavoro. Il progetto potrà inoltre contare sull’esperienza accumulata negli ultimi dieci anni dal Consorzio ELIS in diverse iniziative miranti a sviluppare il dialogo tra scuola e impresa, con una rete di oltre 600 istituti medi e superiori attivi in tutta Italia.

“Distretto Italia” punta su due linee di intervento. La prima è la Scuola dei Mestieri. Prevede che ELIS raccolga entro l’anno i bisogni occupazionali delle singole aziende, per avviare all’inizio del 2023 i primi corsi e master post-diploma, da realizzare d’intesa con le aziende e in collaborazione con una rete di scuole su tutto il territorio nazionale. Parallelamente verrà sviluppata la linea d’intervento Accompagnare alla scoperta dei talenti. Risorse centrali saranno qui i docenti che ricoprono nelle scuole superiori l’incarico di referente orientamento, in collaborazione con personale e istituti specializzati delle università italiane.

Le attività di orientamento alla scelta degli studi e della futura professione saranno caratterizzati anche da una nuova organizzazione dei programmi di alternanza scuola-lavoro, che invece di portare i giovani all’interno di una singola azienda per sperimentare da vicino uno specifico contesto lavorativo, saranno organizzati per accompagnarli in un percorso all’interno di un intero settore industriale, permettendo loro di confrontarsi con le diverse professioni che lo caratterizzano e gli sviluppi più attuali, spesso legati alle nuove frontiere della transizione ecologica e digitale.