Accanto a bambini e famiglie fuggite dalla guerra

ELIS for UKRAINE

Siamo accanto ai profughi ucraini dallo scoppio del conflitto. Li abbiamo accolti al loro arrivo in Italia, con la promessa di non lasciarli soli.
Attività

Il nostro impegno

DEF - cerchi sottili
Dot2Dot

Dot2Dot punta a sostenere e accompagnare 100 profughi ucraini per un periodo di almeno 15 mesi. Ha gli obiettivi di rafforzare il bagaglio personale, favorire l’accesso ai servizi, valorizzare il lavoro e ampliare le opportunità di inclusione sociale. I beneficiari vengono seguiti a 360° e possono usufruire di diversi servizi e attività, tra cui: supporto linguistico e culturale, formazione e orientamento, accesso al Bonus Psicologico. Dot2Dot è un progetto finanziato dalla Regione Lazio; ente promotore: Caritas; partner: CEDELASCSAstalli.

Sportello di orientamento professionale

Un’iniziativa per supportare gli ucraini adulti nella ricerca di un lavoro in Italia. Lo Sportello di Orientamento Professionale assiste i profughi fornendo loro un servizio di orientamento professionale, in collaborazione con un mediatore culturale. La ricerca del lavoro risponde al bisogno urgente di mantenersi con le proprie famiglie in un Paese straniero, ma è anche una grande occasione per inserirsi socialmente e trovare la forza di ripartire.

Form.Integra con ELIS

Form.Integra con ELIS ha realizzato un percorso professionalizzante nelle attività di cameriera e addetta sala bar per 14 donne ucraine con permesso di soggiorno e lo status di rifugiate. In una prima fase è stato stilato il profilo professionale delle beneficiarie. La seconda fase si è svolta presso la struttura didattica Fab Lab ELIS. Ha previsto 168 ore di preparazione tecnica in ambito caffetteria, enologia e mixology, a cui si è aggiunta la formazione su soft skills. Form.Integra con ELIS è un progetto finanziato da Forma.Temp; APL promotrice: ManpowerGroup.

Corsi di Lingua Italiana

80 profughi hanno appreso l’italiano con il supporto di docenti specializzati nell’insegnamento della lingua a stranieri. Tra loro molte mamme che, parallelamente, hanno visto i loro figli impegnati nel Centro Estivo ELIS. I Corsi di Lingua Italiana A0, A1 e A2 sono stati un’opportunità di formazione che teneva conto delle esigenze organizzative di famiglie con il papà al fronte.

Centro Estivo

100 bambini ucraini, di età compresa tra i 3 e i 14 anni, hanno frequentato gratuitamente le attività del Centro Estivo. Sono stati impegnati per tutta l’estate, insieme ai bambini del quartiere, in attività ludiche, sportive e culturali. Hanno vissuto tanti momenti di socializzazione, dai giochi ai pranzi e le merende in compagnia. Il Centro Estivo ha aperto le porte per colorare l’estate dei piccoli che avevano lasciato in Ucraina i loro giochi e i loro amici di sempre.

ELIS for UKRAINE

Il nostro contributo

100

Profughi seguiti dall’aiuto linguistico al supporto psicologico

14

Donne formate in sala bar e assunte da strutture alberghiere

80

Beneficiari aiutati a conseguire un livello di italiano A1 o A2

126

Profughi orientati ad attività lavorative coerenti con le loro competenze

37

Adolescenti coinvolti in workshop per lo sviluppo di soluzioni innovative

100

Bambini sostenuti nello studio e nell’integrazione scolastica

Diplomarsi in ELIS

I beneficiari

Le diverse attività sono pensate per target distinti, ma condividono lo stesso obiettivo: accogliere, valorizzare, integrare.

Bambini (3-14 anni)
Adolescenti (15-18 anni)
Donne adulte
ELIS for UKRAINE

Integrazione e divertimento

ELIS ha accolto 62 donne e 95 bambini ucraini, organizzando lezioni di Lingua Italiana, attività di orientamento, sport e giochi all’aria aperta.

Un impegno in rete

Il tuo aiuto a chi ha perso tutto

Sostieni ELIS for UKRAINE